Nessuno speciale per il voto francese, polemica sulla Rai

cavallo rai

È polemica sulla Rai per come sono stati seguiti i risultati delle elezioni francesi. Nessuna diretta su RaiNews24: al posto di uno speciale è andato in onda il tg, con il festival Città identitarie come notizia d’apertura. “Un’altra pagina nera- attacca l’Usigrai- non è stato fatto nulla per dare conto di un voto chiave”. Nel mirino il direttore del canale all news Paolo Petrecca. Le opposizioni parlano di “sciatteria” e di “malafede”: per Alleanza Verdi Sinistra “tele Meloni ha toccato il fondo”. Il direttore Petrecca, da parte sua, si dice “rammaricato per i continui attacchi personali, in questo caso- sottolinea- oltre i limiti della decenza”.

PD: MISURA COLMA, PETRECCA INADEGUATO SI DIMETTA

“Quanto accaduto ieri sera è l’ennesima conferma dell’inadeguatezza di Petrecca a ricoprire il ruolo di direttore di Rainews24” così i componenti democratici della commissione bicamerale di vigilanza Rai, che ieri sera, per primi, hanno sottolineato come Rainews, diversamente da quanto stava accadendo in tutta Europa, dove tutte le reti all news pubbliche e private erano sintonizzate sulle elezioni francesi, silenziava l’esito del voto. “Trasmissione di comizi della destra in diretta senza alcun filtro; violazione della par condicio e del pluralismo; servizi di parte; omissioni di notizie ‘scomode’ per il governo; bavaglio alle opposizioni e alle voci libere; attacchi al cdr; gaffe continue: questa è la gestione Petrecca. La misura è colma, porteremo in commissione di vigilanza Rai la richiesta di dimissioni del direttore di Rainews24, Paolo Petrecca. La televisione pubblica – ribadiscono i democratici – non deve e non può in alcun modo diventare la televisione di regime. Deve rimanere un servizio pubblico per tutta la collettività, rispettare la par condicio e il pluralismo dell’informazione e restare libera. Petrecca ha confermato di essere inadeguato – concludono – per questo chiediamo le sue dimissioni”.

DE CRISTOFARO: CON ELEZIONI FRANCESI TELEMELONI HA TOCCATO IL FONDO

“TeleMeloni ha toccato il fondo. Ieri sera mentre tutti i Tg nazionali, europei e mondiali titolavano e aprivano i loro telegiornali con i risultati delle elezioni francesi con dirette, approfondimenti e interviste, il direttore di Rainews24, Paolo Petrecca, decide di aprire il Tg delle 22 non con la notizia del giorno, ma con un Festival dal titolo che è già un programma ‘Città Identitarie’ ideato da Edoardo Sylos Labini. Un appuntamento elettorale così importante messo in secondo piano da una manifestazione promossa da un’associazione fondata da Sylos Labini che ha come scopo la difesa, la promozione e la diffusione dell’Identità italiana e la valorizzazione del nostro patrimonio culturale e artistico, il cui manifesto è firmato tra gli altri da Vittorio Sgarbi, Marcello Veneziani, Diego Fusaro, Giampaolo Rossi, Federico Mollicone. Quindi Petrecca mette da parte la notizia del giorno per mandare in onda un evento targato destra meloniana. Un bell’esempio di servizio pubblico che fa il paio con la censura sull’inchiesta di Fanpage sulla gioventù di Fratelli d’Italia di pochi giorni fa. Noi ormai lo diciamo da troppo tempo, Petrecca non può fare il direttore del canale all news della Rai. Per il direttore di Rainews24 non si deve disturbare il manovratore e ha trasformato il canale no-stop nell’organo di Palazzo Chigi e di Fratelli d’Italia. La commissione parlamentare di vigilanza lo convochi dopo questo ennesimo caso di giornalismo di parte”. Lo afferma il capogruppo dell’Alleanza Verdi e Sinistra Peppe De Cristofaro, presidente del gruppo Misto di palazzo Madama, componente della commissione di Vigilanza Rai.

M5S: SCIATTERIA O MALAFEDE OMETTERE ELEZIONI FRANCESI

“A pensar male, si potrebbe credere che la Rai, omettendo di fare un approfondimento sulle elezioni francesi ieri sera, abbia voluto oscurare la pesantissima debacle dell’estrema destra francese e il trionfo dell’Alleanza di sinistra, invisa al governo Meloni. Ma molto più probabilmente, e tristemente, siamo di fronte all’ennesimo episodio di sciatteria assoluta di un servizio pubblico che ha derogato a Mediaset e a La7 il suo ruolo di servizio pubblico nell’approfondire una notizia di cui tutto il mondo parlava ieri sera. Se poi fosse confermato che nello show andato in onda su Rainews si esibiva la compagna del direttore Petrecca, come riferito da fonti di stampa, saremmo di fronte a un fatto ancora più grave. In ogni caso, anche questa volta, dalla Rai pretendiamo dettagliate spiegazioni”. Così gli esponenti del Movimento 5 Stelle in commissione di vigilanza Rai.

fonte: AgenziaDIRE.it

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?