Le otto montagne // van Groeningen, Vandermeersch

le otto montagne copertina film

“Le otto montagne” è un film diretto da Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, basato sull’omonimo romanzo di Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega nel 2017. Il film, uscito nel 2022, ha subito attirato l’attenzione della critica e del pubblico per la sua intensa narrazione e la straordinaria rappresentazione visiva delle Alpi italiane. La pellicola ha vinto il Premio della Giuria al Festival di Cannes, consolidando la sua reputazione come uno dei film più significativi dell’anno. La maestria dei registi nel trasporre il romanzo sul grande schermo ha ricevuto numerosi elogi, confermando il successo di pubblico e critica.

Le otto montagne racconta la storia di Pietro e Bruno, due ragazzi che si incontrano in un piccolo villaggio di montagna nelle Alpi. Pietro, figlio unico di una coppia torinese, passa le estati con la sua famiglia in montagna, mentre Bruno è l’ultimo bambino rimasto in questo villaggio quasi abbandonato. La loro amicizia cresce tra le montagne, fatta di silenzi condivisi, avventure nei boschi e una profonda connessione con la natura. La storia segue i due protagonisti nel corso degli anni, esplorando come le loro vite si intersechino e si separino, segnate da scelte personali, destini diversi e un legame che resiste al tempo e alla distanza. Queste scelte riflettono due modi diversi di cercare il proprio posto nel mondo. Pietro, con la sua irrequietezza e desiderio di scoperta, incarna la necessità umana di esplorare nuovi orizzonti e di confrontarsi con l’ignoto. Il suo viaggio non è solo fisico, ma anche interiore, una ricerca costante di sé stesso attraverso l’incontro con culture e persone diverse. Bruno, d’altra parte, rappresenta la solidità e la fedeltà alle proprie radici. La sua decisione di rimanere in montagna non è una scelta di comodo, ma un atto di amore e dedizione verso la terra che sente parte di sé. Bruno trova il proprio senso di identità e realizzazione nella continuità, nella cura dei luoghi e delle tradizioni che lo legano al passato.

Una delle curiosità più affascinanti riguardo a Le otto montagne è il profondo legame che i registi hanno sviluppato con il paesaggio alpino durante le riprese. Felix van Groeningen e Charlotte Vandermeersch hanno trascorso molto tempo tra le montagne per catturare l’essenza del luogo, spesso utilizzando la luce naturale per le riprese, il che ha richiesto una pianificazione meticolosa e una grande pazienza. Un’altra curiosità riguarda la scelta del cast: i registi hanno optato per attori non professionisti per alcuni ruoli minori, conferendo al film un’autenticità e un realismo notevoli. Inoltre, l’autore del romanzo, Paolo Cognetti, ha partecipato attivamente alla realizzazione del film, offrendo preziosi consigli sui luoghi e le atmosfere da ricreare.

Le otto montagne è un film che va oltre la semplice narrazione di un’amicizia; è un’esplorazione profonda delle scelte di vita che definiscono il nostro destino. Ci invita a riflettere su come entrambe le scelte siano valide e significative, ognuna con le proprie difficoltà e ricompense. Pietro e Bruno ci mostrano che non esiste una strada giusta o sbagliata, ma solo percorsi diversi che rispecchiano le nostre inclinazioni e aspirazioni più profonde. La loro amicizia, nonostante le divergenze, rimane un punto fermo, dimostrando che i legami autentici possono superare le distanze geografiche e le differenze di vita. La vita è fatta di incroci e biforcazioni, e ogni decisione ci porta in una direzione diversa, contribuendo a formare la nostra identità. Il film celebra la bellezza delle differenze e la forza delle connessioni umane, suggerendo che, indipendentemente dal cammino scelto, ciò che conta davvero è la capacità di restare fedeli a sé stessi e ai propri valori. Le montagne, con la loro imponenza e solitudine, diventano metafora della vita stessa: un percorso impervio, fatto di vette da scalare e discese vertiginose.

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?