Take a look around: 13/19 maggio

eventi13-19maggio

Gli eventi segnalati dal nostro blog nella settimana dal 13 al 19 maggio a Roma e dintorni.

dal 14 al 19 maggio : Matteotti Medley // Teatro Basilica

Nel centenario dell’assassinio di Giacomo Matteotti, l’attore e autore Maurizio Donadoni riporta in scena il suo “Matteotti Medley”, un documentario teatrale in ricordo del deputato socialista rapito e ucciso dai fascisti il 10 giugno del 1924. In scena al TeatroBasilica dal 15 al 19 maggio 2024.
Cinque capitoli di un viaggio a ritroso nella vicenda storica, politica e umana del parlamentare socialista, che aprono nel contempo uno squarcio sull’Italia dell’epoca. Rivolgendosi a dei giovani del tempo, Giacomo Matteotti disse: “Ogni epoca ha avuto i suoi martiri, le sue vittime, gli inutili eroi che col loro sacrificio, hanno aperto gli occhi e la strada agli altri”. Di lì a pochi mesi, il 10 giugno del 1924, in un martedì cocente di sole, a Roma, sul lungotevere Arnaldo da Brescia, Matteotti venne rapito e ucciso da un gruppo di fascisti al comando di Amerigo Dùmini, detto “dodici omicidi”.

Matteotti Medley ripercorre questa storia emblematica – epitome di italici vizi e italiche virtù – alternando il racconto dei nudi e (talvolta) crudissimi fatti, con icastiche citazioni da musiche popolari dell’epoca: dalle marcette squadriste, agli stornelli contro il Negus, dalle musiche da ballo alle canzoni d’amore diffuse dalla radio (che nell’ottobre del ‘24 cominciava le sue trasmissioni); agli esperimenti di quella musica colta d’avanguardia che, proprio nei primi del ‘900, era in cerca, con scandalo dei benpensanti, d’inaudite sonorità.
Narrazione d’un solo attore, ma a molteplici voci, che si espande in uno spazio scenico nitido, scarno e rigoroso: luogo dove il passato prende corpo attraverso corpo e voce dell’interprete; dove il racconto documentale si fa testimonianza funambolica tra grande storia e piccole storie. E dove ognuno di noi è chiamato a rispondere- come può o come deve- alla domanda: che valore ha, per noi, oggi, la democrazia?

Teatro Basilica
Piazza di Porta San Giovanni, 10 – Roma

15 maggio : Puri come una bestemmia // Libreria Errante

Venerdì 17 maggio, ore 21.00
Rossella Seno e Lino Rufo
in PURI COME UNA BESTEMMIA.

INGRESSO GRATUITO

Possibilità di cenare!
Gradita la prenotazione
del tavolo 06 3107 9007

L’evento è organizzato da Roma Cantautori.
Partenrs dell’iniziativa: Terre Sommerse, Corus Cafè, Musa Distorta, Atlantis, Libreria Errante.

Libreria Errante
Via Bellegra, 46 – Roma

dal 15 maggio : Noi Giuda // Teatro Parioli

Dal 15 al 26 maggio
Massimo Ghini
NOI GIUDA
scritto e diretto da Angelo Longoni

per info:
06-5434851
whatsapp 3517211283
biglietteria@ilparioli.it

Noi Giuda, uno spettacolo inedito, ironico e contraddittorio.
Giuda è il prototipo dell’essere abbietto e ambiguo. Ed è ambigua tutta la vicenda che lo lega indissolubilmente a Gesù. Giuda è l’umano con le sue infinite contraddizioni. Gesù è il divino con la sua perfezione. Giuda è quindi anche l’esecutore del disegno divino.
Ma si può eseguire la volontà divina e al contempo essere colpevole? Possiamo davvero considerare Giuda come siamo abituati a fare da secoli?
Oggi Giuda, stanco della reputazione di cui soffre da due millenni, ritorna tra noi per dire la sua. La dice con il linguaggio e gli strumenti dei nostri giorni, in una impossibile e fantasiosa “conferenza”.
Finalmente ci dirà cosa pensa dei famosi trenta denari, della sua iniziale speranza in un Messia liberatore e ci parlerà di un suo Vangelo. Giuda sa essere ironico, a volte tenero, non accetta di essere il simbolo di coloro che hanno crocifisso Gesù, desidera una riabilitazione. In fondo dovremmo tutti provare simpatia per questo personaggio, disprezzato anche per essersi tolto la vita ed essere morto praticamente insieme a Gesù.

Teatro Parioli/Costanzo
Via Giosuè Borsi, 20 – Roma

16 maggio : Superluna // Cinema Quattro Fontane

Giovedì 16 Maggio al Cinema Quattro Fontane
regista e cast in sala.

Questa piccola favola moderna è stata definita dalla critica “tenera, sincera, un faro di speranza in un mondo buio e incerto, un inno al futuro”.
Un terremoto colpisce una piccola comunità. Non ci sono vittime, ma tutti sono costretti a lasciare le proprie case. Mentre gli adulti faticano a trovare un equilibrio nella precarietà, Viola, una bambina di dieci anni, immagina il sisma come un “amico” che la obbliga a stare fuori, insieme agli altri, e scopre così il mondo dei grandi, l’amicizia e una natura fino a quel momento inesplorata.

Scritto e diretto da Federico Bondi
Prodotto da Vivo Film con Rai cinema e Tarantula Belgique
Distribuito da Circuito Cinema

Cinema Quattro Fontane
Via delle Quattro Fontane, 23 – Roma

17 maggio : Eduardo Risso. Più di 100 proiettili // Instituto Cervantes

ARF! e l’Instituto Cervantes di Roma presentano alla Sala Dalì di Piazza Navona la mostra in prima assoluta “Più di 100 proiettili” del rinomato artista sudamericano, vincitore di 4 Eisner Awards, Eduardo Risso.
In occasione dell’inaugurazione dell’esposizione, che ospiterà circa 80 tavole originali, venerdì 17 maggio alle ore 18, l’autore incontrerà il pubblico italiano, per un talk e una sessione di dediche.

La mostra che ARF! Festival e l’Istituto Cervantes di Roma presentano alla Sala Dalì di Piazza Navona, è davvero molto di più; perché le circa 80 tavole originali in esposizione abbracciano altri generi e altre storie, raccontandoci anche quei momenti in cui Risso ha prestato la sua mano a icone supereroistiche come Batman o a speciali iniziative editoriali della DC Comics su Before Watchmen (con Moloch)
Più di 100 proiettili ci catapulterà nelle pagine fantascientifiche di Spacemen, nel noir semicomico di Torpedo 1972, nelle disavventure di Hit-Girl o di Jonah Hex, attraversando stili, tecniche e generi, dal western di The Blood Brothers Mother (con tavole ancora inedite in Italia, interamente colorate a mano) all’horror – farcito di zombie nazisti e licantropi hillbilly – delle più recenti Sgt. Rock Vs. The Army of the Dead (“All’infermo e ritorno”) e Moonshine. Di più e ancora di più!

L’ingresso è, come sempre, gratuito.

Instituto Cervantes
Via di Villa Albani, 16 – Roma

18 maggio : The benefit of doubt di Joachim Lenz // Galleria Matèria

Dal 18 maggio Matèria presenta, per la prima volta a Roma, la personale di Joachim Lenz, The benefit of doubt, a cura di Akiko Bernhöft.

Joachim Lenz, classe ‘81, formatosi all’Akademie der Bildenden Künste di Monaco con Sean Scully e Günther Förg, pone al centro del suo lavoro il complesso piacere dell’atto stesso di dipingere. Proprio attraverso il processo Lenz lavora e riflette sulla materia come elemento che aggiunge significato all’opera: applicando diversi strati di colore sulla tela sovrapposti ai motivi già finiti, l’artista restituisce l’impressione che gli oggetti all’interno del quadro siano stati fissati alla superficie pittorica o si siano formati al di fuori di essa. Lo spazio del dipinto fatto di campiture piatte e frammentate e a volte di semplici linee d’orizzonte che suggeriscono vagamente un ambiente, aggiunge un’atmosfera di insolita sospensione al tradizionale svolgimento degli eventi o alla rappresentazione di essi.

I protagonisti si precipitano con entusiasmo, si arrendono alla gravità, strisciano, si allungano verso l’alto o restano immobili. I loro corpi oscillano tra autonomia e determinazione esterna, tra agilità e indolenza, oppure mantengono uno stato di riposo dall’aspetto inquietante. I quadri di Joachim Lenz sono pervasi da atmosfere sospese e indefinibili, che alludono a una condizione autodistruttiva, a metà tra il paradosso, l’umorismo e la catastrofe.

Inaugurazione 18 maggio dalle 18:00 alle 21:00
Orari: da martedì a sabato dalle 11:00 alle 19:00
Contatti: contact@materiagallery.com, www.materiagallery.com

Galleria Matèria
Via dei Latini, 27 – Roma

Redazione

– Hai un evento o un’iniziativa anche online da segnalarci? Scrivici a redazione@virgoletteblog.it oppure clicca qui –

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?