Naufragio a Lampedusa, bambina di due anni muore dopo i soccorsi

lampedusa guardia costiera

Dramma dell’immigrazione a Lampedusa, dove un’imbarcazione con una quarantina di persone è affondata nelle acque do fronte all’isola. Una bambina di due anni, che era stata tratta in salvo da una motovedetta della guardia costiera, alla fine non ce l’ha fatta ed è morta prima che i soccorritori potessero trasportarla sulla terraferma. In base al racconto dei naufraghi salvati, mancherebbero all’appello altre otto persone.

LA CRI: “NOTIZIA TRAGICA”

Gli operatori della Croce rossa italiana a Lampedusa hanno accolto all’hotspot di contrada Imbriacola i sopravvissuti al naufragio di questo pomeriggio. Dopo le prime operazioni di accoglienza, è stato il momento dei colloqui con il team degli psicologi. “Ancora una volta veniamo colti da un tragico avvenimento – dice Debora Diodati, vicepresidente della Croce rossa italiana -. Siamo in contatto con i nostri operatori all’hotspot che, come sempre, sono operativi in una situazione di emergenza. La notizia della morte di una bambina di due anni è quanto mai tragica, soprattutto oggi in cui ricorre la Giornata per i diritti dell’infanzia”.

fonte: AgenziaDIRE.it

Condividi:

© 2012-2023 virgoletteblog.it creato e gestito da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?