Take a look around: 2/8 gennaio

eventi 2-8 gennaio

Gli eventi segnalati dal nostro blog nella settimana dal 2 all’8 gennaio; invitiamo i nostri lettori a rispettare sempre le norme di sicurezza igienico-sanitarie.

3 gennaio : Camminare l’antifascismo – Gelateria Splash

Lorenzo Guadagnucci riflette sull’antifascismo di ieri e di oggi, ripercorrendo le strade dei partigiani e delle stragi di civili della Seconda Guerra Mondiale, da Monte Sole a Sant’Anna di Stazzema.
Un piccolo gruppo di donne, uomini e ragazzi partecipa a una Camminata per la pace da Monte Sole a Sant’Anna di Stazzema, luoghi della Resistenza e delle stragi di civili fra le più feroci del periodo della guerra di Liberazione.
Fra silenzi, riflessioni, ricordi e fortissime emozioni, prende via via corpo la domanda cruciale che ciascuna e ciascuno si porta dentro: «Che cosa significa – oggi – dichiararsi antifascisti?». Le risposte sono difficili, sofferte e per nulla scontate, ma alla fine convergono: impegnarsi con i fatti nella costruzione di un mondo liberato dagli orrori del Novecento, che ancora incombono, magari con altre forme, ma che fingiamo di non vedere. Il nazionalismo, i fascismi, l’odio razziale, le discriminazioni, il genocidio dei migranti, le guerre. Soprattutto le guerre, quelle ingiuste e quelle giuste, che non esistono; quelle presenti e quelle che minacciamo di fare; quelle degli altri e le nostre. Questa è la lezione che le persone uccise su quelle montagne ci chiedono di ascoltare.
Introduce l’incontro Marta Bonafoni

5 gennaio : Vicina mia, Vicine nostre – Santa libbirata-la carretteria

Dalle dolci melodie di una mamma agli struggenti lamenti di una moglie, si raccontano le storie di donne coraggiose, tenere, seducenti. Due voci armoniose si intrecciano creando inaspettati intarsi melodici e ritmici, seguendo le tappe accidentali di un viaggio immaginario tra il colto e il popolare.

Margherita Failla: voce e percussioni
Juliana Azevedo: voce, chitarra e percussioni.

ingresso con tessera Arci + sottoscrizione

Santa libbirata-la carretteria
via Galeazzo Alessi, 96/98 – Roma

6 gennaio : Quartiere San Lorenzo – Slowtour a piedi

Uno slowtour a piedi alla scoperta del quartiere di San Lorenzo, un quartiere che, nonostante la sua storia apparentemente recente, conserva i segni di un passato ricco di storia e memoria.
Seguiremo la nascita e gli sviluppi urbanistici di uno dei primi quartieri post-unitari di Roma, nato fuori piano regolatore su terreni agricoli appartenenti agli ordini religiosi, che andò ad accogliere quei ceti subalterni, in maggioranza ex contadini e braccianti inurbati provenienti dal basso Lazio e dalla Sabina, che non poterono trovare alloggio all’interno delle mura, nella città borghese che pur contribuirono a costruire. E’ qui che aprirà nel 1907 la prima Casa dei Bambini di Maria Montessori, che vedremo affacciandoci nel cortile di Via dei Marsi.
Quartiere rosso e proletario, dove numerosissime si susseguono le targhe dedicate a quanti versarono il proprio sangue durante la Resistenza, San Lorenzo è impresso nella nostra memoria per i duri bombardamenti del 19 luglio del 1943. Seguiremo i segni di tale bombardamento, ricordandolo anche attraverso il romanzo “La Storia” di Elsa Morante, e attraverso alcuni murales che arricchiscono il quartiere.
Ma San Lorenzo presenta anche un passato industriale testimoniato da tanti edifici di archeologia industriale, spesso riconvertiti, come il Pastificio Cerere e la birreria Wuhrer, nonché il ricordo della prima ferrovia a vapore della Capitale, diretta a Tivoli. Accanto all’archeologia industriale, anche quella classica dalle Mura Aureliane e Porta Tiburtina al sepolcro di Largo Talamo.
Non mancheranno, infine, i numerosissimi riferimenti cinematografici, dal ristorante Pommidoro dove Pasolini consumò la sua ultima cena in compagnia di Ninetto Davoli, ai cortili dove sono stati girati “I soliti ignoti” di Monicelli e “Caterina va in città” di Paolo Virzì.

Quando: Venerdì 6 gennaio ore 10:00

PRENOTAZIONI: https://www.romaslowtour.com/tour/san-lorenzo/

6 gennaio : Le dodici notti – Centrale Preneste

In occasione della Befana c’è un appuntamento speciale della Rassegna Infanzie e adolescenze in gioco 2022-23 a Centrale Preneste Teatro: venerdì 6 gennaio alle 16.30 va in scena Le dodici notti della compagnia Le Strologhe. Il lavoro, di e con Carla Taglietti e Valentina Turrini, prevede racconti, canti e suoni dell’Inverno, del Natale e dell’Epifania.
Lo spettacolo attinge al repertorio orale di diverse tradizioni: dall’Italia, all’Est Europa e al Nord Europa. Si raccontano storie d’inverno che profumano di zenzero e cannella e crepitano come la fiamma nel camino. Sono racconti che parlano del solstizio, del gelo, della neve, del riposo della Terra. Leggende di doni e apparizioni, di vecchie ricurve e nodose e splendide Signore dell’Inverno. Figure misteriose che camminano nei boschi innevati, anziani viandanti, forestieri dai mantelli di neve. Fiabe che narrano di fatti magici che possono accadere soltanto nelle Dodici Notti, notti speciali, in cui il tempo sembra sospeso, che vanno dal Natale all’Epifania. Canti e musiche benauguranti del repertorio tradizionale delle feste natalizie ci accompagnano in questo viaggio: la piva emiliana, il violino, l’ocarina e tintinnanti campani suoneranno dal vivo. Un ”teatrino a manovella” evoca le figure emblematiche dei racconti, alla maniera dei cantastorie tradizionali.

Adatto dai 4 anni. Il costo del biglietto è per tutti di 6 euro.
Acquisto esclusivamente on-line su www.centraleprenesteteatro.it/calendario-eventi o in biglietteria il giorno dello spettacolo dalle ore 16.00 previa disponibilità dei posti.

Centrale Preneste Teatro
Via Alberto da Giussano, 58 – Roma

7 gennaio : Ciribiribin Orchestra – Museo del Saxofono

Il nuovo anno apre la stagione del Museo del Saxofono con il concerto tutto italiano della Ciribiribin Italian Swing Orchestra. Sabato 7 gennaio alle ore 21:00 l’ensemble formato da Coky Ricciolino (voce solista), Andrea Tardioli (saxofono e clarinetto), Dario Pierini (pianoforte), Flavia Ostini (contrabbasso) e Antonio Donatone (batteria) darà vita al progetto Do you swing italiano? Un concerto che si trasforma in un viaggio alla riscoperta del nostro patrimonio musicale, tra melodie indimenticabili, come Silenzioso Slow e Ma l’Amore No e artisti ineguagliabili, quali Alberto Rabagliati, Bruno Martino, Natalino Otto, Fred Buscaglione, il Trio Lescano e molti altri.

Info sugli artisti al sito ciribiribin.it

Sito web ufficiale:
museodelsaxofono.com

Infoline costi e prenotazioni:
info@museodelsaxofono.com

Museo del Saxofono
Via dei Molini, snc – Maccarese-Stazione

8 gennaio : KRIS$ – Teatro Lo Spazio

Debutta in prima assoluta al Teatro Lo Spazio, dal 5 all’8 gennaio, KRIS$, spettacolo scritto da Riccardo Lignelli e diretto da Daniele Trombetti.
Ricordate le t.a.t.u.? E Alexia? I Prozac +?
Voi probabilmente no, loro sicuramente ricorderanno com’era vivere sulla cresta dell’onda. E di come è difficile smettere e arrendersi al tempo e al mercato.
Kri$$ è un viaggio su una nave ormeggiata, su un aereo parcheggiato da anni, in una casa in disuso.
Non ci sono eroi, non c’è salvezza.

C’è la voglia di tornare, anche un’ultima volta, per un ultimo ballo in pista e far vedere che ancora qualcosa da dire e da dare al mondo c’è. Anche se al mondo di te non interessa più.
Venite, sedetevi comodi e guardate la storia di chi è sopravvissuto, poi morto e poi (forse?) risorto. Uno dei più grandi artisti di cui a nessuno interessa più.

KRIS$
di Riccardo Lignelli
Regia Daniele Trombetti
Con Kabir Tavani, Sara Baccarini, Andrea Venditti, Lara Balbo, Luca Bray

Teatro Lo Spazio
Via Locri, 42/44 – Roma

Redazione

– Hai un evento o iniziativa online da segnalarci? Scrivici a redazione@virgoletteblog.it oppure clicca qui –

Condividi:

Log in with your credentials

Forgot your details?