All’Onu si apre la plenaria dopo il monito di Guterres: “Grandi pericoli per il mondo”

assemblea generale onu

L’Assemblea generale dell’Onu si riunisce in “un tempo di grandi pericoli”: così il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, in vista della 77esima sessione dei lavori dell’organismo al via a New York nel pomeriggio italiano con gli interventi dei capi di Stato e di governo.

“GUERRA, CAOS CLIMATICO, ODIO, POVERTÀ”

“Il nostro mondo è ferito dalla guerra, colpito dal caos climatico, sfregiato dall’odio e umiliato da povertà, fame e disuguaglianze” ha detto il dirigente anticipando i problemi e le sfide al centro delle discussioni.
Alla sessione, da oggi a domenica, interverranno capi di Stato e di governo o alti rappresentanti di 157 Paesi. Il primo a parlare sarà il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro. Previsto domani invece l’intervento del capo di Stato americano, Joe Biden, in arrivo da Londra dove ha partecipato ai funerali della regina britannica Elisabetta II.

NÉ PUTIN, NÉ XI. ZELENSKY INTERVIENE IN VIDEO

A New York non ci saranno né il presidente russo Vladimir Putin né quello cinese Xi Jinping. Previsto invece un intervento pre-registrato in video e non in presenza del capo di Stato dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky. La deroga al protocollo ordinario è stata motivata con il conflitto armato in corso nel Paese sulla base di valutazioni dell’Onu relative a situazioni di “invasione, guerra od ostilità militari”. Per la prima volta dopo tre anni, la sessione si terrà senza le restrizioni dovute alla pandemia di Covid-19.

fonte: AgenziaDIRE.it

Condividi:

© 2012-2022 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?