Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto // Riccardo Milani

ritorno a coccia di morto copertina

Dopo il successo clamoroso di Come un gatto in tangenziale (film del 2017 diretto da Riccardo Milani), torniamo a sorridere nuovamente con la coppia Cortellesi/Albanese nel sequel del 2021 Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto sempre per la regia di Milani.

Una commedia dolce/amara che questa volta vede Monica (Paola Cortellesi) alle prese con la giustizia. Innocente, ma dietro le sbarre per colpa delle sorelle gemelle con lo shopping compulsivo, si convince a chiedere aiuto a Giovanni (Antonio Albanese) con il quale ha avuto un trascorso sentimentale non andato a buon fine. Giovanni riesce a convertire la pena di Monica, che si ritrova a svolgere lavori socialmente utili in una parrocchia.

Anche in questo secondo capitolo emergono gli abissali dislivelli sociali, due mondi agli antipodi che vengono raccontati attraverso l’approccio alla vita di Monica e Giovanni. Lei una donna pronta ad affrontare i problemi di petto, senza chiedere nulla in cambio e pervasa da una genuina, quanto rozza, voglia di aiutare gli altri. Lui un uomo perennemente in cravatta, ossessionato dal lavoro e abituato a risolvere i problemi senza sporcarsi le mani.

Eppure, proprio questa grande differenza finisce per unirli. Entrambi sono alla ricerca di qualcosa, qualcosa che gli sfugge e che non comprendono fino in fondo. Due alieni che cercano di comunicare e che alla fine riescono a comprendersi scegliendo un linguaggio semplice ed emotivo.

Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto è un film pensato per strappare una risata, ma anche per fare riflettere con leggerezza. Le differenze possono spaventare, ma sono anche il motore capace di generare in noi curiosità e comprensione. Forse un gatto in tangenziale ha un’aspettativa di vita decisamente corta… ma questo non gli impedisce comunque di provare a raggiungere l’altro lato della strada.

Buona Visione

Serena Aronica

Condividi:

© 2012-2022 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?