Fear Street Parte 1: 1994 // Leigh Janiak

fear street parte 1: 1994

Bistrattato, additato e censurato il genere horror è sempre vissuto ai margini. Un figlio reietto della letteratura, del cinema e della musica forse temuto proprio perché specchio impietoso delle perversioni e delle brutture umane.

Eppure, ecco che come una vecchia carcassa dimenticata nella terra, l’horror torna a riemergere in tutto il suo nefasto splendore con molti titoli interessanti come l’attesissimo A Classic Horror Story di Roberto De Feo, in arrivo il 14 luglio su Netflix, l’horror comedy Il mostro della cripta di Daniele Misischia, prossimamente in uscita e la gustosa trilogia di casa Netflix Fear Street diretta da Leigh Janiak.

La sottoscritta si è dunque subito ancorata al divano per gustarsi la prima parte di questa novità, ovvero Fear Street Parte 1: 1994.

La trilogia è l’adattamento della serie di libri scritta dal buon vecchio Robert L. Stine, amato e conosciuto qui da noi soprattutto per la sua serie cult Piccoli Brividi. Dal prolifico autore, e compagno spaventoso della nostra infanzia, possiamo dunque aspettarci qualcosa di meraviglioso… e fortunatamente il primo capitolo diretto da Janiak è un piccolo gioiellino!

Prima di tutto è doveroso sottolineare la cornice storica… ovvero gli anni ’90. Forse più nebulosi e meno chiassosi degli anni ’80 rivisitati dalla fortunata serie Stranger Things, ma qui riesumati in maniera molto convincente. Il primo impatto con Fear Street accenderà nella mente dei più nostalgici (e datati!) lo scintillio del coltello e della pallida maschera protagonisti dello Scream di Wes Craven… ma questo è solo l’inizio!

Siamo nella piccola cittadina di Shadyside, ovvero il lato oscuro della ridente e soleggiata vicina Sunnyside, un luogo apparentemente normale se non fosse per gli orribili omicidi che puntualmente macchiano di sangue la comunità. Punto focale della vicenda è un gruppo di ragazzi, alle prese non solo con degli eventi spaventosi, ma anche con sé stessi e i turbamenti dell’adolescenza.

Non lasciatevi però ingannare dal fatto che potrebbe essere un prodotto appetibile solo per un pubblico young, perché vi perdereste un po’ di sano divertimento!

Fear Street Parte 1: 1994 sembra uscito dalla mente di un ragazzino brufoloso e con gli ormoni impazziti… esagerato, spassoso e sopra le righe. Aprite quindi la scatola dei ricordi, dovrebbe essere proprio dietro lo scatolone ammuffito della libido, e spassatevela!

Sesso, splatter e violenza vi aspettano in questo primo capitolo dall’azzeccato sapore televisivo, perfetto per ricreare l’atmosfera inquietante che si viveva nelle roventi estati adolescenziali davanti il piccolo schermo a tremare con i film horror!

Cosa posso dirvi ancora? Ovvio! Aspetto con ansia il secondo capitolo!

Buona Visione

Serena Aronica

Condividi:

© 2012-2021 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?