Il Nobel per la Medicina ai tre scienziati che hanno scoperto il virus dell’Epatite C

nobel prize medicine 2020

Il premio Nobel per la medicina di quest’anno è stato assegnato ai tre scienziati responsabili della scoperta del virus dell’Epatite C, una patologia infettiva che colpisce il fegato e causa ancora 400.000 morti in tutto il mondo ogni anno. A renderlo noto l’assemblea che stabilisce i vincitori del prestigioso riconoscimento, consegnato a partire dal 1901 dall’Istituto Karolinska, un’universita’ medica svedese.

Secondo il comitato di assegnazione del premio, il lavoro del medico britannico Michael Houghton e dei ricercatori statunitensi Harvey Alter e Charles Rice, questi i nomi dei vincitori, “ha permesso di salvare milioni di vite”. La scoperta risale alla fine degli anni ’80. All’epoca numerosi scienziati iniziarono a intuire che gli esami per il riconoscimento dell’Epatite di tipo B identificavano solo una piccola parte delle infezioni derivate dalle trasfusioni di sangue, e non servivano a capire l’origine dell’infezione nella sua manifestazione cronica. L’Epatite C è responsabile di alcune delle più severe patologie del fegato, come il cancro e la cirrosi. In un comunicato si specifica che aver isolato il virus responsabile dell’Epatite C costituisce un “traguardo raggiunto nella battaglia, sempre in corso, contro le patologie virali”, oltre ad aver portato alla creazione di specifici test e trattamenti che “danno speranza che la malattia possa essere completamente eradicata nel mondo”.

SPERANZA: COMPLIMENTI A TRE VIROLOGI PER NOBEL MEDICINA

“Complimenti a Michael Houghton, Harvey J. Alter e Charles M. Rice. Sono i tre virologi a cui è stato assegnato oggi il premio Nobel per la Medicina. I loro studi hanno portato a importanti scoperte sul funzionamento del virus dell’Epatite C. In questo momento drammatico è un segnale importante per tutta la comunità scientifica”. Così in un post su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

fonte: AgenziaDIRE.it

Condividi:

© 2012-2022 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?