Austria, Kurz esulta: “Scelto cambiamento”. Socialdemocratici davanti a ultradestra

Il cancelliere in pectore austriaco Sebastian Kurz esulta per la vittoria alle elezioni interpretando il risultato delle urne come «un chiaro mandato per realizzare le riforme e i cambiamenti voluti dai cittadini». «Kurz è il chiaro vincitore di questa tornata elettorale», ha detto il presidente Alexander Van der Bellen, ricordando che il risultato definitivo sarà comunicato solo giovedì, dopo lo spoglio dei voti per corrispondenza.

Le urne si sono chiuse alle 17 e il partito popolare dell’Övp del 31enne Ministro degli Esteri uscente nel governo rosso-nero tra socialdemocratici e popolari, secondo le prime proiezioni vince con il 31,5%. Non stravince, perché nei sondaggi era dato al 33%. Rispetto alle ultime elezioni del Parlamento, nel 2013, hanno guadagnato 6,5 punti. Il partito socialdemocratico Spö, del cancelliere uscente Christian Kern, sorpassa con il 27,1% la formazione di estrema destra Fpö, di Heinz-Christian Strache, al 26,8%, e si attesta al secondo posto. Emerge dalle proiezioni aggiornate realizzate da Sora per l’emittente Orf. Le proiezioni sono basate sul conteggio di circa il 53% dei voti.

Ora ogni coalizione è possibile, perché i candidati sono tutti molto vicini. Potrebbe esserci un’alleanza tra neri e blu, quindi Kurz con la destra populista e xenofoba, anti-islam di Strache (avrebbero 108 seggi su 183), ma potrebbe esserci anche una riedizione della Grande Coalizione (106 seggi), mentre socialdemocratici e nazionalisti si fermerebbero a 100 seggi, anche se basterebbero per formare un governo, perché la maggioranza è con 92 seggi.

fonte: LASTAMPA.it

Condividi:

© 2012-2021 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?