Regno Unito, computer in tilt: cancellati tutti i voli da e per Londra della British Airways

È surreale. Alla gente che arriva per prendere un volo al terminal 5 dell’aeroporto di Heathrow il personale della British Airways consiglia di fare solo una cosa. «Lasciate stare, tornate nel vostro albergo. I voli dovrebbero riprendere in serata o domani». Ai check in c’è una coda di qualche centinaio, forse migliaio, di persone che aspettano il loro turno per farsi rimborsare il biglietto o cambiare prenotazione. Devono attendere almeno quattro ore. Nei cartelloni elettronici nessun volo è dato in partenza: indicano solo dove fare il check in.

Una situazione surreale anche perché tutto procede in perfetto stile british. Almeno dentro al terminal 5 di Heathrow. La rabbia è tanta, in questo primo pomeriggio, nessuno urla, nessuno sembra agitarsi: tutti rimangono in coda composti. Come Hannan che deve tornare a Berlino con un volo che, in teoria, parte tra 30 minuti. «Nessuno mi ha ancora spiegato cosa è successo», racconta. «Mi aspettavo almeno una chiamata».

Ecco cosa sta succedendo a Heatrow, come a Gatwick, due dei principali aeroporti londinesi. Dove sono stati cancellati tutti i voli in partenza. In un primo momento si era parlato di voli cancellati fino alle 17 locali, le 18 in Italia. Ma nel pomeriggio British Airways annuncia di aver cancellato tutti i voli in partenza dagli aeroporti di Heathrow e Gatwick per l’intera giornata.

Tutto, si scopre chiedendo alle hostess, perché il sistema informatico della compagnia è collassato. «Abbiamo riscontrato gravi anomalie che stanno causando grossi problemi alle nostre operazioni di volo in tutto il mondo», ha fatto sapere la compagnia di bandiera britannica in una nota citata dalla Bbc. Per il Daily Mail, invece, sarebbe in corso un cyberattacco in grande stile ai danni del vettore britannico. Ma la compagnia precisa: «Non abbiamo prove che si tratti di un attacco di hacker».

I primi problemi erano stati riscontrati questa mattina. «Stiamo lavorando per risolvere il problema nel più breve tempo possibile», aveva scritto la compagnia aerea su Twitter.

Al momento al terminal 5 di Heatrow la situazione è calma. La rabbia viene sfogata sulla tastiera degli smartphone. Con i viaggiatori che continuano a lamentarsi dei ritardi e dei voli cancellati con la British. La compagnia, integrata al gruppo ispanico-britannico Iag che include le spagnole Iberia e Vueling e l’irlandese Aer Lingus, non ha precisato quanti voli sono coinvolti.

Già due volte, a giugno e settembre 2016, la British Airways aveva subito un grave problema tecnico al sistema informatico che regola il check-in a livello globale.

fonte: LASTAMPA.it

Condividi:

© 2012-2022 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?