Accadde oggi

12 agosto 1827

William BlakeMuore a Londra il poeta, pittore, artista e incisore inglese William Blake, l’ideatore di una tecnica innovativa per la realizzazione di opere di sorprendente forza di immaginazione, per le quali è ricordata la sua grande capacità di trasferire nel mondo reale le sue visioni spirituali. Nato nella capitale inglese da una famiglia modesta nel 1757, nel 1880 conosce Stothard, un illustratore, e Fussli, il grande pittore svizzero che diventa suo amico. Nello stesso anno espone alla Royal Academy. Nel 1782 sposa Catherine Boucher. L’anno successivo un gruppo di amici stampa a proprie spese le sue poesie giovanili (Poetical Sketches). Apre un negozio di stampe, che chiuderà nel 1787. Dal 1788 inizia a usare un sistema misto tra incisione e coloritura a mano, di sua invenzione, che userà in tutte le sue opere. Nel 1789 appoggia con entusiasmo la Rivoluzione Francese ed entra in contatto con gli ambienti repubblicani di Londra. E’ in rapporti stretti con William Godwin e con l’americano Thomas Paine. Nel 1793 si trasferisce a Lambeth, un sobborgo di Londra, dove conosce Thomas Butts. Nel 1818 incontra un giovane pittore, John Linnell, che gli commissionerà varie opere e lo introdurrà in una schiera di giovani artisti dai quali sarà particolarmente apprezzato. Continua a lavorare a Londra, fino alla morte, avvenuta nel 1827.

 

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?