Accadde oggi

11 luglio 1995

Massacro di SrebrenicaLe truppe serbo-bosniache comandate dal generale Ratko Mladic entrano nella città di Srebrenica, centro di raccolta di profughi in teoria protetto dalle truppe delle Nazioni Unite, e massacrano a sangue freddo oltre 7.000 persone. E’ il più sanguinoso sterminio di massa avvenuto in Europa dai tempi del nazismo. Nel maggio 1993 le Nazioni Unite avevano istituito nel territorio bosniaco alcune zone protette, a tutela della popolazione civile bosniaca, a maggioranza musulmana. La città di Srebrenica ospita migliaia di profughi costretta a fuggire dal circostante territorio, ormai occupato dall’esercito serbo-bosniaco. L’11 luglio, dopo diversi giorni di combattimenti, l’armata serbo-bosniaca entra a Srebrenica. Gli uomini dai 15 ai 65 anni vengono separati dalle donne, dai bambini e dagli anziani, con la scusa di organizzare lo sfollamento, ma vengono tutti passati per le armi. Gli autori della strage sono rimasti impuniti.

 

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?