Accadde oggi

29 giugno 1798

giacomo leopardiNasce a Recanati Giacomo Leopardi, il poeta più celebrato dell’Ottocento italiano. La sua salute cagionevole, e una progressiva malattia agli occhi, contribuiscono a una visione cupa e a volte crudele della condizione umana. Come emerge dall’evolversi del suo pensiero, raccolto nelle pagine dello Zibaldone e nella sua opera poetica, come nei Canti e nelle Operette morali. Sono del 1830 alcune delle migliori poesie come Le ricordanzeIl sabato del villaggioLa quiete dopo la tempestaIl passero solitarioCanto notturno di un pastore errante dell’Asia, conosciute, insieme A Silvia, come “Canti pisano-recanatesi”. La più nota in assoluto è sicuramente L’Infinito, che scrisse negli anni della sua prima giovinezza, un testo emblematico della poetica del vago che si divide in due momenti: la contemplazione dell’infinito nello spazio e la contemplazione dell’infinito nel tempo. Leopardi muore a Napoli nel giugno del 1837 all’età di 39 anni.

 

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?