Accadde oggi

24 giugno 1789

Silvio PellicoNasce a Torino Silvio Pellico. Patriota, scrittore e drammaturgo, nel 1820 viene condannato a morte dagli austriaci. La pena, commutata a 15 anni di carcere, poi ridotti a 10, ispira la più celebre delle sue opere ‘’Le mie prigioni’’. Il testo diventa subito una sorta di manifesto che ha grande influenza sul movimento risorgimentale. Lo stesso Cancelliere tedesco Metternich ammette che il libro ha contribuito a  danneggiare l’Austria più di una battaglia perduta. La dura esperienza carceraria di Pellico  si conclude con la grazia imperiale e il rimpatrio nel 1830.

 

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?