Accadde oggi

12 novembre 1992

giulio carlo arganMuore a Roma Giulio Carlo Argan, critico d’arte e politico. Negli anni sessanta ha un ruolo di primo piano nel dibattito sullo sviluppo delle correnti artistiche più moderne: dall’informale all’arte gestaltica, dalla pop art all’arte povera, fino all’elaborazione della tesi sulla “morte dell’arte”, cioè la crisi irreversibile del sistema delle tecniche tradizionali dell’arte nella società industriale e capitalistica. Dal 1976 al 1979 è il primo sindaco di Roma non democristiano. In una città che vive sotto assedio, tra terrorismo e malavita, Argan inventa, assieme al giovane assessore Renato Nicolini, l’Estate Romana: il 25 agosto 1977 il grande schermo collocato nella Basilica di Massenzio si accende con la proiezione di “Senso” di Luchino Visconti. Durante gli anni ottanta, oltre l’impegno politico, continuò l’attività di critico d’arte.

 

Condividi:

© 2012-2024 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?