Ipse dixit: Francesco Petrarca

Solo et pensoso i piú deserti campi – vo mesurando a passi tardi et lenti, – et gli occhi porto per fuggire intenti – ove vestigio human l’arena stampi. – Altro schermo non trovo che mi scampi – dal manifesto accorger de le genti, – perché negli atti d’alegrezza spenti – di fuor si legge com’io dentro avampi: – sì ch’io mi credo omai che monti et piagge – et fiumi et selve sappian di che tempre – sia la mia vita, ch’è celata altrui. – Ma pur sí aspre vie né sí selvagge – cercar non so ch’Amor non venga sempre – ragionando con meco, et io co’llui.

Francesco Petrarca

(20 luglio 1304 – 19 luglio 1374)

Condividi:

© 2012-2022 virgoletteblog.it creato da Filippo Piccini

Log in with your credentials

Forgot your details?